Philips Lighting Philips Hue and Color Ambiance Starter Kit con 2 Lampadine E27 e un Bridge, Installazione semplicissima e facilissime da gestire, ma 60w di potenza non sono tanti

Sono sempre stato appassionato di luci led colorate e questo kit mi permette di viverle al meglio in casa mia. Facile installazione alla rete wi-fi: il bridge in pratica fa tutto da solo e basta solo seguire le indicazioni sul telefono (iphone nel mio caso). Segue poi una configurazione guidata per inserire le lampade negli ambienti di casa anche questa di facile utilizzo. L’app di philips mi sembra ottima per completezza delle funzioni e integrazione con l’apple home kit: ora con siri è possibile comnadare tutto a voce. Deovo ancora scoprire tutt le funzionalità perchè sono davvero molto. Unico neo il prezzo che è decisamente alto soprattutto se si intende automatizare tutte le luci di tutti gli ambienti. Per un uso solo su alcune lampade selezionate la spesa penso sia abbordabile: si tratta alla fine di vedere queste lampadine come un arricchimento degli arredi di casa e come un completmento di arredo.

Il prodotto è ottimo si installa con semplicità seguendo le istruzioni e ci si può mettere anche un oretta per impostare tutto bene. Alla fine il risultato è poter pilotare le nostre luci con un semplice comando. Usando l’iphone e configurando casa l’ho trovato pratico e veloce perché grazie a siri posso cambiare colore e luminosità oppure scegliere scene pre impostate.

Ho acquisto questo kit per le 2 camere da letto della mia casa e sono rimasta molto soddisfatta, tanto che sto pensando, nonostante l’elevato costo degli oggetti, di comprare altre lampadine. Il kit contiene il bridge hue, un piccolo dispositivo quadrato bianco, carino e non invasivo, che va collegato via cavo eth al modem di casa, e fa da ponte tra il modem e le lampadine. Questo collegamento wireless avviene su una banda a parte, quindi non è invasivo per il wifi di casa, cioè le lampadine collegate non si aggiungono agli altri dispositivi di casa collegati alla rete wifi come peso. Questa è per me una cosa fondamentale, avendo una connessione internet molto debole, e una casa su più piani. Le lampadine si accendono e controllano poi via app su smartphone (c’è un pratico widget compatto), e possono essere anche aggiunte all’app google home. Tutti i collegamenti sono semplici e intuitivi. L’intensità delle lampadine a massima potenza è decisamente abbastanza, cioè potete tranquillamente sostituirle alle e27 che avete in casa, senza perdere potenza. Si possono creare tutte le combinazioni di colori possibili e immaginabili. Molto utili ad esempio sono le modalità luci soffuse, o le modalità luci notte, se ci si deve alzare di notte, o per vedere film a letto non completamente al buio (la potenza si può settare bassa fino all’1%). Si possono anche modificare le luci se il telefono da cui si usa l’app hue non si trova sulla stessa rete di casa, quindi per esempio se si sta usando il telefono in connessione dati, o se ci si trova fuori casa.

Avviato il passaggio alla domotica con questo kit e integrato con altre tre luci osram non multicolor (in offerta a 9 euro) per gli ambienti come corridoio o bagno che a mio giudizio non necessitano di luci ambientali come le hue color. Configurato il servizio philips hue con google home e ora è davvero un piacere vedere un film in sala o rilassarsi sul letto con una luce adatta per ogni occasione con il controllo vocale. In attesa di qualche altra offerta per implementare anche le strisce led philips mi sento di consigliarle per l’affidabilità del marchio e del serviziops: le osram non sono da meno in rapporto al prezzo di acquisto anche se oggettivamente le philips hanno qualcosa in più in termini di reattività e software, tant’è che le osram sono compatibili anche con il servizio philips hue dal quale vengono perfettamente riconosciute e controllate.

All’inizio credevo sarebbe stato un acquisto ridodante avendo già l’echo plus, poi, dopo l’acquisto mi sono reso conto di quante cose possano fare le lampadine hue con il supporto del bridge. Un acquisto indispensabile per sfruttare appieno le possibilità offerte dalla linea hue. L’hub zigbee contenuto nell’echo plus: comodo, ma non soddisfacente. Forse in futuro con skill mirate.

Oltre alla curiosità un’esigenza pratica mi ha spinto a scegliere questo prodotto: in soggiorno ho un lampadario a 5 elementi che garantisce un’illuminazione potente e diffusa; condizione ottima se si è impegnati in alcune attività, ma che diventa un supplizio durante l’estate a causa del calore sviluppato dalle lampadine. Inoltre tanta luce disturba quando mi dedico all’editing grafico, o alla lettura o alla visione di un film: momenti in cui preferisco che sia la luminosità del monitor o il bianco di una pagina a catturare la mia attenzione. Ho sentito l’esigenza di regolare le luci, insomma, sia in brillantezza che in calore per adattarle alle attività che di volta in volta si svolgono nella stanza più usata della casa. Avrei potuto anche scegliere una soluzione più economica ma ho trovato il kit in offerta a metà prezzo e ho ceduto allo sfizio di dotarmi dei primi apparati smart per la mia casa: un bridge 2. 0 e due lampadine regolabili in intensità, calore e colore. Non avendo alcuna esperienza di “smart things” ho apprezzato la facilità e rapidità d’installazione del bridge, così come il riconoscimento automatico delle lampade e l’integrazione con google assistant (che porta in dote il controllo vocale in italiano). In pratica ci vuole più tempo ad avvitare le lampade che a configurarle. Questo anche grazie a un app per android molto completa e semplice da usare, capace di darci il pieno controllo dei dispositivi hue e, volendo, a automatizzarne il comportamento (auto accensione e auto spegnimento a orari programmati o tramite geolocalizzazione, ad esempio quando si torna a casa da lavoro. )molto importante il fatto che non serva posizionare il bridge in posizione equidistante dalle lampade per assicurare la connessione tra i dispositivi. Ogni singola lampada funge da ponte per inviare i segnali alle altre.

Si possono installare e configurare da app o da pcpermetto il controllo remoto e l’accensione e lo spegnimento programmato, con altre funzioni perfettamente utili. Spedite con prime arrivate in 1 gg.

Caratteristiche principali Philips Hue White and Color Ambiance Starter Kit con 2 Lampadine E27 e un Bridge:

  • Clicca qui
    per verificare la compatibilità di questo prodotto con il tuo modello
  • La confezione contiene due lampadine E27 e un bridge
  • Con Philips Hue la tua casa è più sicura, puoi controllare le luci ovunque tu sia e darai l’impressione di essere sempre a casa
  • Imposta la programmazione luminosa per una facile automazione domestica
  • Philips Hue offre infinite possibilità per giocare coi colori e sincronizzare le luci con la musica e la TV, per un effetto coinvolgente
  • Terza generazione

Commentaires des acheteurs

“Il marchio è una garanzia, Divertenti e utili, lampade “domotiche””

Montaggio 1 mininstallazione 5 min ( qualcosa in piu se prevedono un aggiornamento)facilità si uso tramite app 100%compatibilità con alexa 100%spettacolare, consegna super veloce, ad un buon prezzo grazie ad amazonmi sarebbe costato quasi il doppio.

Descrizione, Puoi trasformare l’illuminazione quotidiana in un’esperienza con luce bianca e colorata. Sincronizza le luci con musica, TV e videogame per un effetto coinvolgente.

Contenuto della confezione, Due lampadine LED White and Color e un bridge

Dopo averle viste in mille recensioni mi sono deciso ad acquistarle, eh bhe che dire sono veramente fantastiche, il tempo di risposta è pari a 0 velocissime e tramite la app delle hue le attività da fare sono infinite. Spettacolare la modalità huesync nella quale la vostra lampadina si sincronizza con il video che state guardando, meritano davvero il prezzo di acquisto. Philips Hue White and Color Ambiance Starter Kit con 2 Lampadine E27 e un Bridge acquisto

Ho deciso di acquistare questo prodotto durante il black friday 2018 ad un prezzo davvero vantaggiosoil prodotto è fantastico, così come la sua qualità. All’interno del concetto di domotica e quindi “smart home” questo sistema di illuminazione è studiato nei minimi dettagli. Ho installato le due lampadine (e27) nella mia camera da letto, una centralmente e l’altra su una piantana all’angolo della stanza. L’illuminazione è ottima e mi permette di variare l’illuminazione della stanza in base alle attività e all’ora. Secondo il mio modesto parere l’unica pecca riguarda il prezzo che, nonostante la qualità, risulta alto nel suo prezzo pieno (150€). Installazione veloce e user friendly, così come gli aggiornamenti e l’utilizzo dell’applicazione.

Probabilmente le migliori lampadine smart in circolazione, complice anche il bridge, che svolge egregiamente il proprio lavoro, alleggerendo il carico pesante al wi-fi e al consumo elettrico. Ovviamente anche anche dei difetti, primo il prezzo, eccessivo rispetto alla concorrenza, ma l’errore più grande è che dopo un black out le lampadine si accendono e restano accese alla massima intensità, se non ci si accorge di questa cosa e si è fuori casa, tipo in vacanza, restano accese tutto il tempo.

Ho preso quesro set per integrarlo ad un la lampadario hue , le lampadine e il lampadario funzionano perfettamente insieme e posso gestirli anche con alexa e con google home. Settaggio un po’ macchinoso se si ha già un altro lampadario in casa(il telecomando aveva smesso di funzionare ) ma poi riconnesso tramite app.

Per il momento ottimo prodotto, bellissime le varie tonalità delle lampadine, la qualità costruttiva è ottima, ottima anche l’app per ios e posso dire che philips invia continui aggiornamenti software. Funziona a meraviglia con apple homekit un po’ meno con amazon alexa, comunque un prodotto valido e ci mancherebbe altro visto il prezzo eccessivamente elevato. Comunque mi sento di consigliarle sono piuttosto belle.

Lampadine veramente be fatte facili da installare e da posizionare in qualsiasi luogo. Consigliate per chiunque si voglia iniziare a rendere smart la propria casa. Queste philips le consiglio perchè:- facilità di installazione- applicazione chiara e sempre aggiornata- configurabile con homekit, alexa e google home- ottima finiturail prezzo è elevato ma ne vale veramente la pena. Ci sono prodotti a cifre inferiori che fanno le stesse cose, ma secondo me sono carenti su diversi punti di vista, soprattutto sulla facilità di configurazione e sulla compatibilità con gli ecosistemi apple, amazon e goole.

Philips è sempre un passo avanti, la divisione lighting ha prodotto un oggetto che diventerà e sta diventando parte integrante della casa domotica. Questo sistema è configurabile sotto quasi ogni aspetto, io lo utilizzo attualmente solo in sala, l’idea è quella di ampliare il numero di lampadine, la parte più spettacolare è la combinazione di queste luci con il sistema ambilight, con le luci hue si può creare una scena “cinema” in cui le luci, in base alla posizione prendono il colore di ciò che viene trasmesso sul televisore, l’effetto è spettacolare ed immersivo. Ovviamente funziona con alexa google ed apple.

Quello che cercavo da tantissimo tempo, lo avevo messo nella mia lista preferiti, e finalmente sono riuscito ad acquistarlo, non ci sono parole gestisce tutto il tuo impianto alla grandissima e poi con l’applicazione è tutto facile, ma grazie agli assistenti vocali tutto diventa fantastico.

Philips hue soprattutto nella versione white and color ambiance è a mio avviso la miglior suite di illuminazione attualmente in commercio. Con i kit di lampadine a colore adattivo e l’integrazione con iftt, è possibile creare temi di colorazione che cambiano a seconda dei criteri che ciascuna persona può autonomamente definire. Il controllo via app è completo e geo-referenced. Insomma se vi piace dare un tocco di classe al vostro impianto di illuminazione domestico, questo è il vostro prodotto. Prezzi decisamente “importanti” per non dire cari.

Avevo comprato due portalampade “intelligenti” in passato, ma erano veramente complessi da configurare. Ho ordinato quindi il sistema hue con due lampade e un hub. La necessità dell’hub è il miglior pregio ma anche il difetto del sistema. Iniziando dalle controindicazioni: è un oggetto in più, che richiede spazio, un’alimentazione e anche una connessione di rete cablata verso il router. Quindi si “ruba” una presa di corrente e ha bisogno di due cavi, quello per l’alimentazione e quello per la rete. Quest’ultimo è il più oneroso perché costringe al posizionamento nei pressi del router e richiede che ci sia una presa lan disponibile. Peccato perché l’hub è piccolino, molto bellino esteticamente e predisposto per il montaggio a muro; purtroppo per le limitazioni suddette finirà facilmente in qualche posto “sfortunato” (vedi foto. )venendo ai pregi: l’hub si connette alla rete senza bisogno di inserire chiavi o altre complicazioni e con estrema facilità si configura dall’app. Una volta connesso si prende cura di parlare con i dispositivi hue-compatibili usando un protocollo a radiofrequenza diverso da quello del wifi e “autoconfigurante”. Tutto avviene quindi in pochi secondi e senza rischio di interferenze con gli altri apparati.

Comprati kit più altre 3 lampadine hue color al black friday x gestire l illuminazione di tutto l ambiente del salotto. Peccato che non sia possibile scegliere una potenza maggiore. Ritengo che il prezzo scontato dell offerta sia quello più proporzionato al prodotto.

. Prese a metà prezzo, la curiosità era tanta e visto il prezzo ne ho approfittato, acquistando 2 kit. Al 100% lucce fredda o calda hanno una scarsa illuminazione nei ambienti grandi come un soggiorno. Messe nei ambienti condivisibili: soggiorno, cucina, bagno. Può scatenare un casino in casa. Come è successo da noi, dato che siamo in 5. In giro di pochi giorni casa nostra è diventata un manicomio. Chi ha spento dal interruttore, chi vuole accendere dal cellulare ecc. Qualche lampadina è stata tolta per disperazione. Queste lampadine devono essere un valore aggiuntivo in una casa.

Ne avevo sentito parlare bene è in effetti non hanno deluso anche se non metto 5 stelle perchè l’app originale è molto limitata e non consente una grande flessibilità di configurazione. Inoltre, è compatibile con google home ma nel caso si facciano modifiche al sistema (si aggiunge una lampadina o si rinomina una scena), gli aggiornamenti non vengono riportati su google home costringendo a rimuovere l’account e a reinserirlo, perdendo tutte le configurazioni che erano state fatte. La luminosità è buona ma non elevatissima e per illuminare bene una stanza medio-grande ci vogliono dalle 3 alle 4 lampadine. Nessun problema di installazione/configurazione. Ho già ordinato altri pezzi per estendere la tecnologia hue in altre parti della casa.

Offerta super conveniente contando che il singolo bridge costa 60€, luci spaziali, colori fedelissimi a parte il rosa che ritengo un po’ troppo chiaro. Collegato ad un assistente (google home o alexa) ti puoi sbizzarrire con i comandi vocali, creare effetti di luce, perché si, oltre a quelli preimpostati (le scene) puoi anche crearne a tuo piacere.

Credo infatti che siano pre-installate in quanto l’hub sa già che le lampadine sono due e se ne colleghi solo una alla corrente ti dice che l’installazione è andata a buon fine ma non tutte le lampadine sono state trovate. Non c’è altro da aggiungere in quanto tutte le impostazioni si fanno dalle app hue a home (nel caso di iphone). Funziona tutto come uno si aspetta, facile, veloce, intuitivo. Nb:se volete creare un hub per la gestione centralizzata anche quando siete fuori casa, per apple vi serve un ipad, un homepod o un appletv 4 o superiore nel quale dovete essere loggati con lo stesso account con il quale avete configurato il sistema. Con sistemi non-apple non saprei dire se ci sono altre/simili limitazioni o no.

Philips hue, per chi ama la domotica. Di facile configurazione esteticamente é bello sia il bridge, che la lampadine dai bellissimi colori. Collegato al mio tv philips ambilight.

Non c’è molto da aggiungere alle centinaia di recensioni positive già scritte su queste lampadine. Sono fantastiche, hanno una ottima luce nei diversi tipi di bianco (da ghiaccio a caldo), e ci si può sbizzarrire con tutti i colori disponibili. Facilissime da installare, basta creare un account philips tramite l’app echo, collegare il bridge e funziona già tutto la solo. Una precisazione, il bridge può essere collegato anche a metri di distanza dalle lampadine e da alexa, questo va fatto notare perchè richiede una connessione ethernet e non tutti hanno il router nella stessa stanza delle hue. Io ho dovuto fare così, ma non c’è mai stato nessun tipo di problema. Attenzione a non spegnere la corrente dall’interruttore.

Se si riesce a prendere in offerta come capita ogni tanto. A 70 euro il kit hub+2 lampade multicolore è veramente fantastico. A prezzo pieno, circa 115 euro, invece è veramente troppo. Configurazione hub abbastanza semplice ma comunque bisogna essere in po’ smart. Lampade bellissime multicolori con dissolvenza morbida tra un colore e l’altro. Molteplici possibilità di configurazione luci.

Ottima soluzione per comandare le lampadine da altre stanze prima di arrivarci. Unico neo ci si dimentica ogni tanto e utilizzando l’interruttore normale la lampadina perde le impostazioni.

Sono semplicissime da installare e da utilizzare e l’installazione e molto veloce. Nel kit sono fornite due lampade da 60w appena sufficienti per certi utilizzi, le avrei preferite da 100 w in modo da poter illuminare il mio soggiorno che è molto ampio ma mi sono dovuto accontentare. Un altra cosa che non ho apprezzato è che il bridge fa attaccato mediante cavo lan al modem router per cui deve essere posto per forza vicino al router. Una volta installate possono essere comandate in vari modi, con l’app fornita dalla philips ho per chi ha un cellulare o un tablet ios mediante homekit mediante app o dando i comandi a siri o con google home o alexa mediante comandi vocali. Le lampadine possono essere regolate per intensità di luminosità per calore della luminosità e per colore della luceunica cosa da ricordare è che l’interrutore della luce deve essere posto su on affinché le lampadine abbiano la corrente necessaria per funzionare tramite telefono ecc perché se è su off non sono connesse al bridge e ovviamente non funzionano. Altro difetto è che se noi le spegniamo da app e per caso manca l’energia elettrica le ritroveremo accese al momento in cui viene ripristinata l energia elettrica.

 pacchetto composto da bridge e due lampadine philips colorate. Il bridge l ho configurato abbastanza velocemente. Non è stato semplice capire come far cambiare colore alle lampadine vocalmentepraticamente :si cercano i dispositivi con il bridgesi va sulk app philips e si rinomina o i dispositivi trovatisi devono creare scene per ogni colore che vi interessa. Per esempio scena rosso, verde ecc. Si va will app alexa, si attiva la skill philips, si cercano i dispositivi. Da questo momento verranno importate anche tutte le scene create in precedenza will app philips. Si deve dire il nome preciso della scena o il comando non verrà eseguitoper es. Se la scena si chiama rosso in sala si dovrà dire alexa accendi rosso in sala. Anche solo togliere il in non fa azionare il comandocon lampadine non philips invece ho notato che i comandi vocali possono variare senza problemi pertanto do 3 stellele lampadine sono molto belle, anche i colori ottimi, resto dell idea che il prezzo sia esageratoil bridge occupa poco posto, unica pecca sono le lucette sempre accese di azzurro.

Ho sostituito tutte le luci di casa con queste lampadine, le ho collegate a homepod (di apple) e funzionano davvero davvero bene. Tramite l’applicazione puoi selezionare colore, intensità, le si possono far andare a tempo di musica, e tanto altro ancora. Insomma, davvero davvero figo l’effetto che si viene a creare in casa. L’unico neo è che io da remoto non riesco a farle funzionare, non c’è verso, ho chiesto a tecnici molto più esperti di me e non c’è stato nulla da fare. Sono giunto alla conclusione che il problema sia all’interno della applicazione stessa di hue che non si abbina ad apple, perchè chi le ha e usa il mondo android per governarle riesce senza problemi anche da remoto. In conclusione posso dire che, costo a parte, le trovo davvero valide.

Amazon prime non si smentisce, arrrivafe in meno di 24h. Confezione semplice e bene fatta. Istallazione, io uso iphone quindi ios, assolutamente semplice e veloce, non immaginano veramente tanta semplicità, sono sicuro lo riuscirebbe a fare anche mia mammasto usando da poche ore il kit. Ma già ho intenzione di prenderne alte lampadetop.

L’hub consente l’impostazione di scene e il perfetto connubio con apple home e siri, l’hub va collegato al modem via ethernet, ottima la possibilità di impostare scene si da zero sia quelle già suggerite, lo spettro colorato delle lampade è veramente ampio. Un super deal con le offerte di warehouse.

Un prodotto davvero molto utile se si vuole avere un inizio di casa smart, le lampadine possono essere sincronizzate con altri prodotti philips e sono completamente personalizzabili dall’applicazione, per creare le vostre “scene” o accenderle da remoto. Sono costose ma ne vale la pena. Sono sincronizzabili con google home e alexarichiedono una connessione internet e il bridge hue per funzionare.