Vemer SPA Vemer VE467700 Centralina Controllo Carichi Pc3R con Relè : rele vemer

Ottima per evitare gite in cantina per riattivare il contatore. Prevede tre uscite distaccabili e una sempre attiva. Unico neo i morsetti piccoli, soprattutto per l’uscita comune del neutro dove devono essere collegati almeno 4 cavi: semplicemente impossibile. Installazione e configurazione semplice.

Ottimo prodotto per verificare il consumo istantaneo e per evitare i distacchi del contatore.

Installato in un’abitazione con piano cottura ad induzione,con potenza max fino 3,8kw, per evitare il distacco del contatore per superamento della sogliacontrattuale. In tempo reale è possibile visualizzare il carico impegnatoed è possibile collegare fino a 3 elettrodomestici e programmarne la priorità.

Otimo prodotto da inserire negli impianti esistenti disegnati a norma, e con posizioni din disponibili nel quadro elettrico, per monitorare i consumi di linee e/o singoli apparecchi nonché per il controllo dei carichi verso la potenza impegnata/contratualizzata.

Non c’è molto da dire, fa il suo lavoro e mi toglie il fastidio di andare in cantina a riarmare il contatore ( la moglie è contenta).

Prodotto ottimo come da descrizione venditore. Perfetto e perfettamente funzionante prodotto di qualità giustamente da vemer ci si aspetta questo. Provato e veramente eccezionale nelle sue molteplici possibilità di programmazione.

Vemer VE467700 Centralina Controllo Carichi Pc3R con Relè, Bianco

  • Alimentazione: 230 Vac
  • Corrente massima: 32A
  • Soglia di intervento: 1÷10kW
  • Installazione su barra DIN
  • 3 carichi non prioritari controllabili
  • Made in Italy

Buon prodotto, fa quel che promette. Unica piccola pecca, il display che non è sempre leggibilissimo soprattutto in prossimità dei bordi e quando lo si guarda dal basso (montato nella parte alta del quadro).

Relè di controllo da barra DIN per la gestione della potenza assorbita in modo da impedire che, nel caso di accensioni contemporanee di più elettrodomestici, si verifichi un sovraccarico tale da provocare il distacco dell’interruttore generale (blackout). Quando necessario, lo strumento provvede al distacco in sequenza dei carichi ritenuti non prioritari per evitare che la potenza assorbita sia superiore alla soglia impostata e causi di conseguenza il blackout. Può comandare fino a tre carichi (o tre gruppi di carichi). L’ordine con il quale vengono scollegati questi carichi è impostabile via menù.

Vemer VE467700 Centralina Controllo Carichi Pc3R con Relè, Bianco : Ottimo per il controllo dei carichi. Avendo contatti puliti può gestire anche il controllo digitale della pompa di calore. Se dovessi indicare un possibile miglioramento: se ci fosse un programma per replicare la logica di funzionamento del contatore enel diventerebbe eccezionale.

Facile da installare se avete dimestichezza con impianti elettrici. Il prodotto fa perfettamente la sua parte staccando in modo progressivo le 3 zone ad intervalli di tempo programmabili e le riattiva sempre in modo progressivo con un tempo che pò decidere l’utente. Se devo muovere una critica, sarebbe stato completo se conteggiasse anche i kwh totali consumati, oltre a visualizzare il consumo istantaneo.

La centralina svolge egregiamente il suo lavoro staccando in sequenza le linee con priorità minore una volta superato il limite impostatopresenta però 4 imperfezioni:1 assenza segnale acustico al superamento (fondamentale nel mio caso in quanto il centralino è lontano)2 impossibilità di far simulare il comportamento del contatore3 non è possibile impostate lo sgancio di una linea oltre 10 minuti dal superamento del limite4 non è presente l indicazione di potenza assorbita per ogni lineami spiego meglio sul secondo punto: se imposti il limite a 3. 3 kw non è possibile usufruire di quel 30% di potenza in più che generalmente il gestore ti da per un periodo di tempo limitato (qualche ora). Per ovviare a cio si potrebbe portare il mimite a 4k ma a quel punto non hai un tempo limite e si rischia di avere il superamento della soglia del contatore. Ottima la spedizione e l assistenza vemer.

Attenzione la premessa è che le utenze che volete “disattivare” al’occorrenza arrivino direttamente al quadro principale. In altre parole, i fili che vanno (ad esempio) alla lavatrice e al forno devono arrivare nella cassetta di derivazione e da questa arrivare direttamente al quadro generale. E’ molto probabile che i fili arrivino nella cassetta di derivazione e qui si uniscano assieme a tutti gli altri. Il lavoro da fare perciò è individuarli e prolungarli fino al quadro. Se non siete avvezzi a questo tipo di lavori è decisamente consigliabile affidarsi ad un elettricista. In un paio di ore se l’impianto non è congestionato dovrebbe aver finito. Una volta ricablato l’impianto, la configurazione e l’utilizzo sono semplicissimi e se impostato in maniera corretta vi permetterà di non dover mai più andare a riarmare manualmente il contatore. Questo nel nostro caso significava dover andare ogni volta nel locale contatori al piano interrato del condominio, un inferno . Adesso invece se inavvertitamente parte la lavatrice e il forno (o lavastoviglie, phon ecc ) lui inizia in automatico a staccare le utenze meno importanti fino a riportare il consumo entro una soglia accettabile. Lo abbiamo ormai da qualche mese e non siamo mai più dovuti preoccuparci del consumo.

Un ottimo apparecchi che gestisce la corrente di cassa per chi ha problemi di eccesso di potenza se vi salta la luce spesso è un ottima soluzione.

Ottimo prodotto, facile da installare precisa e dettagliata la documentazione. . A mio avviso manca il beep di segnalazione della soglia max di intervento, (è previsto l’accensione di un led rosso poco utile), pertanto inizia il suo lavoro senza preavviso. Io per risolvere il problema ho aggiunto il gestore dei carichi della ticino (altra spesa) che utilizzo come segnalatore acustico. Altra nota positiva è l’assistenza tecnica vemer, tecnici molto disponibili e preparati oltremodo rispondono subito.

Ottimo prodotto, l’installazione richiede la competenza di un elettricista e un quadro elettrico con i carichi su linee già separate. Si possono usare le uscite anche per pilotare dei relé esterni di maggiore amperaggio per alimentare gruppi di carichi superiori ai 16a e eventuali allarmi acustici o luminosi quando un carico viene disinserito. Mai più contatore saltato 👍.